Regione Lombardia

http://www.regione.lombardia.it

Abstract
Nel panorama italiano la Regione Lombardia si dimostra come una delle più avanzate a livello di elaborazione normativa e applicazione concreta delle soluzioni gestionali multiple applicabili al settore dei beni culturali. Il tema della facilitazione della gestione dei piccoli musei tramite la facilitazione di possibilità aggregative compare infatti nella normativa regionale fin dal 1974.
Negli anni Ottanta, l’attenzione e il sostegno della Regione alla cultura procede nella stessa linea: favorisce lo sviluppo di strutture bibliotecarie, polifunzionali e museali con l’obiettivo dichiarato di realizzare il «decentramento» delle attività culturali e superare gli squilibri territoriali.
Questa predisposizione indica che la Regione si concepiva come un ente ‘regolatore’ e ‘coordinatore’ delle politiche; mentre gli enti locali, Province e Comuni, venivano interpretati come i veri protagonisti delle iniziative: dovevano accordarsi, presentare progetti e poi realizzarli concretamente, qualora fossero stati finanziati.
Nel 1983 una nuova legge regionale arricchiva le precedenti disposizioni richiedendo nella presentazione delle richieste programmi biennali di intervento, il raffronto con un «potenziale bacino di utenza in un sistema coordinato dei servizi», il rispetto di «standards di servizio» .
Fattori caratterizzanti la politica della Lombardia in materia di musei sono quindi la predilezione per un assetto dei finanziamenti e degli interventi basato sulla programmazione; la ricerca di meccanismi di aggregazione degli enti culturali sul territorio; l’esortazione ad una seria valutazione degli aspetti della fruizione nelle operazioni di programmazione (bacini d’utenza; standards di servizio).
In sintonia con questi fattori nel 1995 nella legislazione regionale compaiono i «sistemi integrati di servizi e beni culturali».
La Regione Lombardia prosegue il proprio percorso soprattutto tramite i propri atti di programmazione. I due piani regionali di sviluppo, rispettivamente degli anni 2001-2003 e 2003-2005, integrati poi dai necessari Documenti di programmazione economica e finanziaria regionale, sono fondamentali per la definizione delle politiche della Regione riguarda ‘reti’ e ‘sistemi’.

Contenuti del database

In questo progetto la Regione Lombardia è stata studiata nel tentativo di ricostruirne la politica in materia di sistemi museali attraverso lo studio della produzione legislativa.

Non è stata effettuata una ricognizione in loco delle iniziative sistemiche messe in atto.

Per questa Regione è possibile consultare in questo sito:

- un dossier normativo, nella sezione Dossier;

- una raccolta delle norme relative al tema della politica per i musei e i sistemi museali, nella sezione Atti Ufficiali della Regione Lombardia .