Sistema museale della Media Valle del Serchio

Toscana, Provincia di Lucca attivo dal 2002
sistema museale


Il Sistema museale si sviluppa a seguito della emanazione della legge regionale sull'esercizio associato di funzioni e servizi di enti locali, la n. 40 del 2001 "Disposizioni in materia di riordino territoriale e di incentivazione delle forme associative di comuni". Il sistema è quindi un esempio di come questa norma, che non riguarda specificamente il settore cultura e musei, abbia rappresentato comunque un incentivo alla realizzazione di forme di gestione coordinata per i musei di ente locale.
Il sistema museale della Media Valle del Serchio infatti nasce nel 2002 grazie alla stipula della convenzione per la gestione associata dei musei, tra i Comuni di Barga, Borgo a Mozzano, Fabbriche di Vallico e Coreglia Antelminelli. A quest'ultimo Comune sono state delegate le funzioni relative alla gestione dei quattro musei comunali che compongono il sistema: la Raccolta archeologica di Borgo a Mozzano, il Museo della figurina di gesso e dell’emigrazione di Coreglia Antelminelli, il Museo Civico del territorio Antonio Mordini a Barga ed il Museo Casa Pascoli di Castelvecchio Pascoli, nel Comune di Barga. I Comuni aderenti, con i rispettivi musei, partecipano peraltro anche alla Rete museale provinciale di Lucca, istituita nel 1999. Fin dalla sua costituzione la rete provinciale ha infatti suddiviso il territorio di competenza in tre aree (Versilia, Media Valle e Garfagnana, Piana di Lucca) al fine di poter organizzare programmi specifici per i musei delle diverse zone. Il sistema museale della Media Valle del Serchio pertanto, realizza sia attività elaborate in proprio che attività sviluppate e coordinate dalla rete provinciale. Il lavoro svolto a livello di sistema intercomunale ha riguardato fino ad oggi la promozione dei musei e la catalogazione delle collezioni museali.

Finalità e motivazioni

Il sistema, che si realizza mediante stipula di una convenzione per la gestione associata tra i Comuni per il settore musei, nasce per conseguire una maggiore efficienza amministrativa ed una migliore distribuzione dei servizi sul territorio. L'obiettivo del sistema è uniformare e potenziare i servizi per l'utenza museale nel comprensorio di riferimento.

Modalità di attuazione

Stipula della convenzione per la gestione associata dei musei tra i Comuni di Barga, Coreglia Antelminelli, Fabbriche di Vallico e Borgo a Mozzano, con delega delle funzioni al Comune di Coreglia Antelminelli.

Strumenti di comunicazione e visibilità

Il sistema non ha un proprio sito web; le informazioni sui singoli musei sono tuttavia fornite in quello della Rete museale provinciale «Lucca e le sue terre», alla quale partecipano i comuni coinvolti nel sistema. Quest'ultimo ha invece realizzato un progetto autonomo di promozione itinerante, che si è svolto in diverse città toscane ed alcune fiere di settore. E' stata realizzata una guida unica a tutti i musei del sistema intercomunale, attualmente in corso di stampa.

Servizi offerti

I percorsi didattici e le visite guidate sono organizzate in collaborazione con la Rete museale provinciale di Lucca.

Aspetti gestionali

Il sistema museale si realizza tramite la gestione associata dei musei, la quale è stipulata tra i Comuni partecipanti mediante convenzione. Il Comune di Coreglia Antelminelli è delegato per le funzioni amministrative e per i servizi in materia di musei, assumendo la competenza per le attività comunali e per i servizi relativi alla gestione associata dei musei, ovvero: organizzazione del personale, gestione del patrimonio e delle risorse finanziarie, informazione, promozione, inventario e catalogo, attivazione servizi per la sicurezza. Sono di competenza dei singoli Comuni invece i costi e la proprietà dei musei, l'eventuale realizzazione di nuove infrastrutture, le spese di manutenzione straordinarie. Il regolamento per lo svolgimento delle funzioni e l’erogazione dei servizi è approvato dal Comune delegato come ente responsabile, mentre per ciascun Comune è individuato un referente che si occupa di attività di front office. Alla Conferenza dei Sindaci dei Comuni associati, spettano le funzioni di indirizzo politico e di sovrintendenza generale sul funzionamento dei servizi convenzionati; la Conferenza si pronuncia inoltrein merito alle questioni relative la gestione della delega. La struttura tecnica di coordinamento, composta dai Segretari dei Comuni associati e da personale tecnico, svolge azioni di supporto alla Conferenza dei Sindaci.

Aspetti finanziari

Le spese di funzionamento per la gestione associata sono ripartite tra i Comuni in percentuali proporzionali alla relativa popolazione residente; i Comuni di Borgo a Mozzano e Fabbriche di Vallico, pur non avendo strutture museali (Borgo a Mozzano ha una raccolta archeologica sita nel Palazzo comunale, con accesso gratuito), partecipano comunque alla spesa nella misura annua fissa. Le quote sono versate dai Comuni partecipanti al Comune delegato, al quale sono erogati anche i contributi regionali predisposti per il sostegno allo svolgimento della gestione associata. Questi ultimi sono utilizzati per la gestione delle funzioni associate, compresa la spesa per il personale

Scheda a cura di Cristina Borgioli

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.