Le Sette Terre

Marche, Provincia di Ascoli Piceno attivo dal Circa 2001 al Circa 2003
sistema museale


Sette Comuni della Provincia di Ascoli Piceno nel 2001 si accordarono per dar vita ad un ‘sistema museale’ volto non solo alla valorizzazione dei musei ma di tutto il patrimonio culturale della zona. I sette Comuni che stipularono in proposito un protocollo d’intesa erano: Acquaviva Picena, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Montefiore dell’Aso, Monteprandone e Ripatransone il Comune capofila. In sede di accordo non erano specificate le strutture con le quali partecipare al sistema museale visto che il progetto era comunque teso alla valorizzazione di tutto il patrimonio culturale. In stretta ottemperanza con quanto previsto dalla l.r. 6/98, tramite l’organizzazione sistemica si intendeva in prima istanza migliorare le strutture museali intervenendo soprattutto sui servizi al pubblico, successivamente potenziare i servizi museali per agevolare i flussi turistici e una loro più ampia diffusione nel territorio.
Il sistema però non divenne mai operativo e l’unica azione ricordata del progetto è la pubblicazione di una guida dal titolo Le Sette terre.

Forma giuridica

Il sistema museale non ha forma giuridica.

Finalità e motivazioni

- Valorizzare e promuovere tutti i beni culturali esistenti sul territorio dei sette Comuni aderenti al progetto;
- adeguare i musei agli standard minimi.
- Creare una banca dati, ai fini di ricerca e studio del patrimonio.
- Ottenere ricadute positive sul versante occupazionale e rafforzare l’offerta turistica del territorio.

Modalità di attuazione

Richiesti e ottenuti i finanziamenti della l.r. 75/97, il progetto in realtà si è concretizzato nella pubblicazione di depliants e di una guida divulgativa sul patrimonio artistico e cultuale del territorio dei sette Comuni.

Strumenti di comunicazione e visibilità

- Esiste un logo e un simbolo della rete.
- Sono state realizzate brochure pubblicitarie.
- Nel 2003 è stata pubblicata una guida intitolata Le Sette terre in cui vengono illustrati sette itinerari tematici che coinvolgono i Comuni del progetto.
- Gli itinerari proposti sono i seguenti: paesaggistico, archeologico, monumentale, rocche e torri, museale, crivellesco, neoclassico ed enogastronomico.

Servizi offerti

- Promozione integrata dei luoghi e delle strutture coinvolte tramite depliants e brochures.
- Realizzazione di una guida illustrata del progetto.

Aspetti gestionali

Sebbene fosse prevista la gestione congiunta dei musei, delle raccolte locali, emergenze storiche architettoniche ed ambientali, nulla si è realizzato in proposito.

Aspetti finanziari

Parte delle spese del progetto sarebbero state coperte dai contributi regionali; i Comuni aderenti avrebbero cofinanziato il progetto mettendo tutti una quota.
Per l’attivazione del sistema il Comune capofila Ripatransone ha richiesto ed ottenuto i contributi previsti dalla l.r. 75/97 per il triennio 2001- 2003:
- nel 2001 la quota ammontava a £ 15 milioni
- nel 2002 a € 4.400,00;
- nel 2003 furono accordati € 2.000,00.

Scheda a cura di Laura Tesei

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.