Musei civici di Vicenza

Veneto, Provincia di Vicenza, Comune di Vicenza attivo dal Post - -1998
sistema museale


L’offerta museale del Comune di Vicenza si compone di cinque unità fra musei e monumenti di proprietà del Comune: la Pinacoteca Civica di Palazzo Chiericati, il Museo Naturalistico e Archeologico, il Museo del Risorgimento e della Resistenza. Si legano infine al nome e all’opera dell’architetto rinascimentale Andrea Palladio, due complessi monumentali di grande valore storico-artistico, la Basilica Palladiana e il Teatro Olimpico, i cui spazi vengono utilizzati periodicamente per eventi espositivi.
Non esiste un atto formale di istituzione del Sistema museale cittadino. Ciononostante, se ne possono individuare i presupposti nella seconda metà degli anni Novanta, mentre nei primi anni 2000 si distingue una fase di progressiva integrazione delle sedi museali e monumentali civiche, che si è realizzata anche in riferimento al quadro tariffario (con l’istituzione di un titolo di accesso cumulativo nel 2002) e sul piano della gestione dei servizi aggiuntivi (mediante l’affidamento congiunto a terzi nel 2004).

Finalità e motivazioni

I provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale nell’ottica di una maggiore integrazione delle attività dei musei civici avevano l’obiettivo di migliorarne in prima istanza gli aspetti organizzativi. L’istituzione del biglietto unico rispondeva poi alla necessità di uniformare e redistribuire il flusso dei visitatori nella città, indirizzandoli anche verso le sedi museali meno frequentate.

Modalità di attuazione

Non esiste un documento di istituzione del sistema. La giunta comunale ha approvato con propri atti deliberativi una serie di provvedimenti, tra cui l’introduzione del biglietto cumulativo (DGC 57/2002) e in seguito l’esternalizzazione dei servizi aggiuntivi.

Strumenti di comunicazione e visibilità

Non è attivo un sito internet dei Musei civici; al momento sono disponibili per ciascuna istituzione alcune sintetiche schede informative, nell’ambito del sito web del Comune di Vicenza (www.comune.vicenza.it/vicenza/index.php).

Sono state anche realizzate pubblicazioni a carattere scientifico che riguardano nel dettaglio le singole strutture museali o alcune sezioni delle collezioni.

Servizi offerti

É in distribuzione un biglietto cumulativo che permette l’accesso alle sedi di proprietà civica.
Ampio spazio è riservato alle iniziative didattico-divulgative. Le attività, predisposte in collaborazione con i responsabili delle sedi museali civiche, si rivolgono con particolare attenzione agli istituti scolastici di ogni ordine e grado: l’offerta, graduata anche in relazione alla specificità delle collezioni museali, comprende percorsi e itinerari a tema.
Presso il Teatro Olimpico è operativo un bookshop

Aspetti gestionali

Sul piano strettamente gestionale, i musei civici rientrano nell’organizzazione dell’Ente titolare, e dunque il Comune di Vicenza, che cura gli aspetti organizzativi. La direzione dei Musei Civici è affidata alla la dott. Maria Elisa Avagnina. Per alcuni servizi museali in particolare, e tra questi la gestione della bigliettazione, i servizi editoriali, la libreria, la produzione e vendita di oggettistica presso il Teatro Olimpico, l’amministrazione ha fatto ricorso alla formula della esternalizzazione, affidandoli alla società di servizi ‘Ingegneria per la cultura’.
Per la realizzazione delle attività didattiche nei musei, l’amministrazione comunale si avvale infine della collaborazione di tre associazioni culturali che a Vicenza operano nel settore della didattica museale: Associazione Amici dei Monumenti, dei Musei e del Paesaggio di Vicenza, Ardea - Associazione per la didattica museale, Associazione ‘Le Città Invisibili’.

Aspetti finanziari

La Regione Veneto eroga annualmente (ai sensi della L.R. 50/1984) propri contributi per la realizzazione di interventi di restauro e, in misura minore, per attività di documentazione e catalogazione del patrimonio e di didattica. Il Comune si accolla la parte più consistente degli oneri finanziari e promuove anche il coinvolgimento dei privati nel finanziamento delle attività dei musei.

Bibliografia

- F. LAZZARI, Museo, città, territorio: il caso Vicenza, in Gestione e formazione nei Musei del Veneto. Ia Conferenza Regionale dei Musei del Veneto (Venezia 16-17 giugno 1997), a cura di L. Baldin, Treviso, 1988, p. 80.

- M.E. AVAGNINA, Il polo museale vicentino: prospettive, obiettivi, traguardi, in Il Sistema Museale Veneto. Atti della IIIa Conferenza Regionale dei Musei del Veneto (Verona, 21-22 settembre 1999), a cura di L. Baldin, Treviso, 2000, p. 155.

Scheda a cura di Veronica Carpita, Elisabetta Stinco

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.