Rete museale della Provincia Regionale di Catania

Sicilia, Provincia di Catania
sistema museale provinciale


La Rete museale della Provincia Regionale di Catania, come si apprende dal sito web istituzionale dell’Ente (cfr. la sezione dedicata al “Territorio”), comprende un gruppo di realtà museali distribuite nel territorio della provincia catanese e quasi tutte pertinenti all’Ente medesimo.
Più precisamente a Catania sono ubicati:
 il Museo Storico dello Sbarco in Sicilia 1943 (Complesso Le Ciminiere);
 il Museo del Cinema (Complesso Le Ciminiere);
 la Mostra permanente della radio d’epoca Collezione Romeo (Le Ciminiere), la cui collezione non è di proprietà della Provincia;
 la Mostra Permanente “Collezione La Gumina” (Le Ciminiere)
 la Collezione del cantastorie Franco Trincale (che è stata acquisita dall’Ente ma non possiede uno spazio proprio);
 la Biblioteca Pinacoteca Provinciale.

Nel territorio provinciale sono invece collocati i seguenti musei:
1. Museo Vulcanologico (Nicolosi),
2. Museo della Ganzaria (S. Michele di Ganzaria);
3. Museo del Grano (Raddusa);
4. Museo della Fotografia e Mostra Permanente del Fischietto di terracotta (Caltagirone): la collezione, che è qui ospitata, non è di proprietà dell’Ente.
Si tratta nel complesso di realtà a carattere medio-piccolo, salvo il Museo Storico dello Sbarco, fortemente composite sul piano tematico e alcune di recente apertura.
Il tratto “unificante” è costituito dalla titolarità giuridica o dall’insistenza sul comprensorio di Catania.
Di fatto, la Rete museale della Provincia Regionale di Catania non costituisce una rete stricto sensu.
Si configura, al momento, come uno “strumento” virtuale per promuovere il patrimonio museale della Provincia che detiene la titolarità delle raccolte e le gestisce direttamente.

Forma giuridica

Nessuna.

Finalità e motivazioni

Valorizzazione del patrimonio storico, archeologico antropologico acquisito dall’Ente ed esistente nel territorio provinciale; crescita della comunità non solo sul piano culturale, ma anche socio-economico.

Modalità di attuazione

É stata predisposta una sezione tematica sul patrimonio museale provinciale nel sito web della Provincia di Catania; sono state inoltre organizzate iniziative di varia natura dirette a promuovere e migliorare le strutture museali.

Strumenti di comunicazione e visibilità

Le pagine web relative alla “rete” sono ospitate entro il sito istituzionale della provincia di Catania; ulteriori links conducono alle pagine singole dei musei inclusi nella rete.

Servizi offerti

L’accesso alla pagina web mette a disposizione del visitatore una scheda per ciascuno dei musei, con approfondite informazioni storiche sulle origini delle raccolte e sulle ragioni della nascita del museo; sono disponibili anche indicazioni di supporto alla visita (orari di apertura, “servizi all’utenza”, didattica, percorsi di visita).
Pubblicizzazione delle iniziative che interessano i musei citati, anche se non risultano coordinate: Settimana della Cultura; esposizioni a carattere temporaneo o permanente; festività. Nel corso di eventi come la Settimana della Cultura i musei presenti presso il Complesso alle Ciminiere rimangono aperti negli stessi orari e offrono l’accesso gratuito.
Parziale offerta integrata per la visita (Museo del Cinema di Catania e il Museo della Fotografia di Caltagirone; Mostra della Radio d’Epoca e Mostra Permanente “Collezione La Gumina”, presso le “Ciminiere”).

Aspetti gestionali

La gestione dei musei inclusi nella Rete museale della Provincia Regionale di Catania è a carico dell’Amministrazione Provinciale di Catania.

Aspetti finanziari

La realizzazione delle iniziative che ineriscono i musei della ‘rete’ compete anche sul piano delle risorse finanziarie alla Provincia Regionale di Catania.

Scheda a cura di Elisabetta Stinco

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.