LEGGE REGIONALE n. 3 del 4 febbraio 1981, Rifinanziamento della legge regionale 9 novembre 1974, n. 58 - III Programma di valorizzazione dei beni culturali della Regione Campania Triennio 1980/ 82

legge regionale, Bollettino Ufficiale Regione Campania del 16-02-1981 [http://camera.mac.ancitel.it/lrec ]

ARTICOLO 1

Per le finalità previste dalla legge regionale 9 novembre 1974, n. 58, è autorizzata per l' anno
finanziario 1980 la spesa di L. 700.000.000, da utilizzarsi con le modalità di cui alla citata
legge ed al relativo regolamento di attuazione del 20 dicembre 1976.


ARTICOLO 2

Per la esecuzione di un programma aggiuntivo di interventi di valorizzazione di beni culturali di interesse pubblico è autorizzata per l' anno finanziario 1980 una spesa di L. 19.500.000.000 da utilizzarsi secondo le modalità di cui alla legge regionale 9 novembre 1974, n. 58 e con i criteri e le procedure di cui alla legge regionale 31 ottobre 1978, n. 51. Di detta somma una quota pari a L. 5.000.000.000 sarà destinata all' attuazione di interventi di somma urgenza nelle zone colpite dal sisma, sulla base di motivate richieste degli uffici del Ministero dei Beni culturali. Con deliberazione della Giunta regionale le somme relative a detti interventi saranno messe a disposizione della competente Soprintendenza, che dovrà procedere alla realizzazione delle opere ai sensi della vigente normativa in materia, compreso l' obbligo della rendicontazione.

ARTICOLO 3

All' onere finanziario di cui al precedente articolo 1 si fa fronte mediante riduzione di pari ammontare dello stanziamento di cui al capitolo 201 dello stato di previsione della spesa per l' anno finanziario 1980 e mediante la iscrizione in termini di competenza e di cassa, della somma di lire 700.000.000 al capitolo 913 del medesimo stato di previsione della spesa. All' onere per gli anni successivi si fa fronte con appositi stanziamenti di bilancio che saranno determinati con le leggi di approvazione dei bilanci annuali, utilizzando quota parte del le risorse di cui agli articoli 8 e 9 della legge 16 maggio 1970, n. 281.

ARTICOLO 4

All' onere finanziario di cui al precedente articolo 2 si fa fronte mediante riduzione di pari ammontare dello stanziamento di cui al capitolo 203 dello stato di previsione della spesa per l' anno finanziario 1980 e mediante la iscrizione, in termini di competenza e di cassa, della somma di L. 19.500.000.000, al capitolo 918, di nuova istituzione, titolo II nel medesimo stato di previsione della spesa, con la seguente denominazione: << Spesa per la esecuzione di un programma aggiuntivo di interventi per la valorizzazione di beni culturali di interesse pubblico >>.

ARTICOLO 5

La presente legge è dichiarata urgente a norma dell' art. 127, secondo comma, della Costituzione ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel bollettino Ufficiale della Regione Campania. La presente legge regionale sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania. E' fatto obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e di farla osservare come Legge della Regione Campania.

Napoli, 4 febbraio 1981