LEGGE REGIONALE n. 41 del 16 ottobre 1978, Modifiche ed integrazioni della Legge regionale 14 maggio 1975, n. 29 concernente: " Norme sull' ordinamento amministrativo della Regione

legge regionale, Bollettino Ufficiale Regione Campania del 31-10-1978 [http://camera.mac.ancitel.it/lrec ]

ARTICOLO 1

L' art. 1 della legge regionale 14 maggio 1975, n. 29, è modificato ed integrato come segue:
1) al punto 7 sostituire la denominazione << Servizio urbanistica e pianificazione territoriale >> con << Servizio urbanistica: piani comunali >>;
2) al punto 11 sostituire la denominazione << Servizio Turismo >> con << Servizio Turismo e Sport >>;
3) al punto 20 sostituire la denominazione << Servizio Trasporti >> con << Servizio Trasporti, Aeroporti ed Opere Marittime e Portuali >>;
4) al punto 23 sostituire la denominazione << Servizio Enti locali e Sport >> con << Servizio Enti locali >>;
5) aggiungere il punto 25 << Servizio Politica del Territorio: pianificazione e gestione del Territorio >>;
6) aggiungere il punto 27 << Servizio Tutela Beni Ambientali >>.


ARTICOLO 2

L' art. 2 della legge regionale 14 maggio 1975, n. 29, è modificato ed integrato come segue:
1) al punto 2 relativo al Servizio Piani e Programmi sopprimere il periodo << Rilevazione, elaborazione e produzione delle informazioni statistiche regionali >>;
2) sostituire il punto 7 relativo al Servizio urbanistica e pianificazione territoriale con il seguente:
- << 7 Servizio urbanistica: piani comunali.
Istruttoria, ai fini dell' approvazione da parte della Regione, degli strumenti urbanistici pubblici e privati e loro varianti; collaborazione con i servizi interessati per la predisposizione del piano territoriale regionale; istruttoria relativa all' esercizio dei poteri sostitutivi da parte della Regione in ordine alla sospensione e demolizione di opere difformi dagli strumenti urbanistici comunali; assistenza tecnica agli Enti locali per la formazione degli strumenti urbanistici; collaborazione con il Servizio Avvocatura in ordine alla decisione di ricorsi in materia urbanistica >>;
3) al punto 11 relativo al Servizio Turismo:
a) sostituire la denominazione << Servizio Turismo >> con << Servizio Turismo e Sport >>;
b) sopprimere il periodo << Catalogazione, tutela e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale e naturale >>;
c) sopprimere dopo la frase << programmi e studi in materia di turismo >> le parole << beni culturali e ambientali >>;
d) aggiungere dopo la parola << Commissioni >> il periodo: << Promozione delle attività connesse al settore dello Sport >>;
4) al punto 16 relativo al Servizio << Istruzione e Cultura >>:
a) aggiungere dopo << Biblioteche pubbliche e dei Musei >> il periodo << promozione delle attività degli Enti locali connesse alle Biblioteche >>;
b) aggiungere dopo << Educazione permanente >> il seguente periodo << Catalogazione, tutela e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale;
Programmi e studi in materia di beni culturali >>;
5) al punto 17 relativo al Servizio Assistenza Sociale dopo le parole << Servizi sociali >> aggiungere il seguente periodo: << Piani, programmi ed interventi spettanti alla Regione nella materia della beneficenza pubblica, a norma del Titolo III, Capo III del DPR 24 luglio 1977, n. 616 >>;
6) al punto 20 relativo al Servizio Trasporti:
a) sostituire la denominazione << Servizio Trasporti >> con quella << Servizio Trasporti, Aeroporti ed opere marittime e portuali >>;
b) aggiungere tra le competenze assegnate al Servizio la seguente: << Piani, programmi ed interventi in materia di aeroporti e di opere portuali e marittime >>;
7) al punto 21 relativo al Servizio Lavori Pubblici sopprimere al secondo rigo le parole << Opere portuali >>;
8) al punto 23 relativo al Servizio Enti locali e Sport:
a) sostituire la denominazione << Servizio Enti locali e Sport >> con << Servizio Enti locali >>;
b) sopprimere il periodo << Promozione delle attività degli Enti locali connesse alle Biblioteche ed allo Sport >>;
9) è istituito il Servizio << Ricerca scientifica ed informatica >>:
- << 25. Servizio ricerca scientifica ed informatica.
Definizione dei progetti di intervento in materia di ricerca scientifica, nonchè in materia di informatica regionale e dei sottosistemi di settore e di attività inerenti. Predisposizione ed elaborazione delle documentazioni statistiche e promozione delle attività generali di ricerca ai fini della programmazione generale; Rapporti con gli Enti ed Istituti di ricerca.
Collaborazione con i Servizi regionali e gli altri organismi operanti nell' attività di raccolta e di archiviazione sistematica delle informazioni, nella realizzazione del processo di automazione delle procedure, nella gestione delle procedure automatizzate >>;
10) è istituito il Servizio Politica del territorio:
- << 26. Servizio Politica del territorio: pianificazione e gestione del territorio.
Elaborazione dello schema e gestione del piano territoriale regionale; elaborazione e gestione dei piani territoriali di livello sovracomunale >>;
11) è istituito il Servizio Tutela dei beni ambientali:
- << 27. Servizio Tutela beni ambientali.
Adempimenti amministrativi e tecnici relativi all' individuazione, disciplina e tutela dei beni ambientali di cui all' art. 82 del DPR 24 luglio 1977, n. 616. Compatibilità con la tutela dei beni ambientali dei piani di settore e dei piani comunali. Elaborazione dei piani paesistici e istruttoria degli adempimenti relativi ai centri storici >>.

ARTICOLO 3

Per realizzare progetti di studio e di intervento, di carattere non ricorrente, possono essere costituiti gruppi speciali di lavoro ai quali vengono assegnati dipendenti regionali, anche non a tempo pieno. In questo ultimo caso, i medesimi possono essere assegnati a più unità o continuare a prestare la loro opera presso il servizio di appartenenza.
Finalizzati gli obiettivi prefissati, l' unità operativa si discioglie e i componenti rientrano ai servizi di provenienza.
Il Presidente della Giunta provvede, con proprio decreto, in attuazione del deliberato assunto dalla Giunta regionale, a determinare la durata, le modalità di funzionamento e la composizione del gruppo di lavoro, affidandone la sovrintendenza operativa ad un Assessore e l' attività di coordinamento ad un funzionario del livello direttivo.

ARTICOLO 4

La dotazione organica dei Servizi ricerca scientifica ed informatica, Politica del territorio e tutela dei beni ambientali e le modifiche di organico conseguenti alle nuove e diverse aggregazioni di materie specificate nel precedente art. 2 saranno determinate con provvedimento della Giunta regionale nell' ambito della pianta organica prevista dalla legge regionale 5 giugno 1975, n. 42.

ARTICOLO 5

Ai maggiori oneri derivanti dall' attuazione della presente legge si farà fronte con gli stanziamenti previsti dai capitoli nn. 25, 28 e 29 del bilancio di previsione per l' anno finanziario 1978 e dai corrispondenti capitoli dei successivi esercizi.

ARTICOLO 6

La presente legge è dichiarata urgente, ai sensi dell' art. 127, II comma, della Costituzione ed entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione. La presente legge regionale sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. E' fatto obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Campania.

Napoli, 16 ottobre 1978