LEGGE REGIONALE n. 32 del 24 luglio 1974, Prima normativa per il censimento dei beni culturali e naturali della Regione Campania

legge regionale, Bollettino Ufficiale Regione Campania del 06-08-1974 [http://camera.mac.ancitel.it/lrec ]

ARTICOLO 1

La Giunta Regionale, per il conseguimento dei fini previsti dall' art. 5 dello Statuto della Regione Campania, provvede al censimento ed alla catalogazione dei beni culturali e naturali della Regione Campania ed a costituirne l' inventario. Per tale compito si avvale della collaborazione delle Soprintendenze e di altri Organi dello Stato ai sensi del DPR 14 giugno 1972 n. 3.

ARTICOLO 2

La Giunta Regionale, per il conseguimento dei fini di cui all' art. 1, si avvale, altresì , della collaborazione di Enti Pubblici, Università , Istituti Universitari, Associazioni culturali, con i quali può stipulare contratti e convenzioni di ricerca in base alla normativa regionale vigente.

ARTICOLO 3

La Giunta Regionale provvede e concorre alla formazione di specialisti qualificati nei settori di attività di cui all' art. 1.

ARTICOLO 4

Per le finalità previste dalla presente legge, la Regione Campania provvede:
a) con gli stanziamenti di bilancio di cui all' art. 5;
b) con eventuali contributi speciali di volta in volta determinati per attività didattiche, di ricerca e di restauro;
c) con contributi e donazioni di Enti pubblici e di soggetti privati;
d) con i proventi derivanti dai contratti di ricerca.

ARTICOLO 5

All' onere derivante dalla applicazione della presente legge, stabilito in Lire 500 milioni, si provvede mediante riduzione di pari ammontare dello stanziamento di cui al Capitolo 1864 dello stato di previsione della spesa per l' esercizio finanziario 1974 - Titolo I - Sezione XIII: << Fondo occorrente per far fronte ad oneri dipendenti da provvedimenti legislativi in corso >> e mediante l' iscrizione della somma di Lire 500 milioni nel Capitolo 1135 - Titolo I - Sezione IX - Rubrica n. 3 - Categoria III: << Interventi per la valorizzazione dei beni culturali in funzione del turismo e dello spettacolo >>.
Agli oneri per gli anni successivi si farà fronte con appositi stanziamenti in bilancio. La Giunta presenterà all' approvazione del Consiglio regionale il regolamento di attuazione entro 30 giorni dall' entrata in vigore della presente legge.
La presente legge regionale sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. E' fatto obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Campania.

Napoli, 24 luglio 1974