DELIBERAZIONE N° 104 DEL 30/11/2005. Indirizzi sulla gestione dei servizi culturali comunali (biblioteche, archivi, Museo della Scrittura).

delibera di Consiglio Municipale, Comune San Miniato [http://bacheca.comune.san-miniato.pi.it:81/ulisse/iride/bacheca/ir_bacheca174.asp ]

DELIBERAZIONE N° 104 DEL 30/11/2005. Indirizzi sulla gestione dei servizi culturali comunali (biblioteche, archivi, Museo della Scrittura).

OGGETTO: Indirizzi sulla gestione dei servizi culturali comunali (biblioteche, archivi, Museo della Scrittura).


L'anno Duemilacinque, il giorno 30 (trenta) del mese di Novembre, alle ore 17:30, nella sala delle adunanze consiliari del Comune di San Miniato, in prima convocazione e in sessione straordinaria, si è riunito il Consiglio Comunale per deliberare sulle seguenti proposte all’ordine del giorno del 24.11.2005 prot. n. 35542, notificato ai signori Consiglieri a norma di legge.
Compongono l’Assemblea il Sindaco e i seguenti Consiglieri Comunali:

1 BELLINI MARZIA 11 ROMAGNOLI GIACOMO
2 BERTINI GIANLUCA 12 SPALLETTI DAVID
3 BIGAZZI ALPEDO 13 GIANI FRANCESCO
4 BONACCORSI SALVATORE 14 SCALI MARCO
5 GABBANINI VITTORIO 15 PELLICINI PIERO
6 LONI CECILIA 16 DE LUCA CARLO
7 MATTEOLI ROSANNA 17 FERRARO ROBERTO
8 PINORI VALENTINA 18 CORSI CARLO
9 QUAGLI MAURO 19 SARDELLI GIACOMO
10 RISOLI CARMELA 20 MAIOLI PIERO

In seguito ad appello nominale eseguito dal Segretario Generale, VENTURI MARZIA, risultano assenti i signori consiglieri: Spalletti David, Piero Pellicini (assente giustificato) e Maioli Piero (assente giustificato), pertanto il numero totale dei presenti è di 18 compreso il Sindaco.
Il Presidente, Sig. GABBANINI VITTORIO, assume la presidenza e, accertato il numero legale per poter deliberare validamente, dichiara aperta in forma pubblica la seduta.
Successivamente, nomina scrutatori i signori consiglieri: BERTINI GIANLUCA, SCALI MARCO, CORSI CARLO.
Partecipano alla seduta gli Assessori Comunali, Sig.ri: GRANA RAFFAELLA, VEGNI GIUSEPPE, BAGNI PIERO, MAGOZZI DANIELA, GIACOMELLI NICOLA, BARTOLI PIER GIORGIO.

***********************************

Risultano assenti al momento della votazione del punto in oggetto i signori consiglieri: PELLICINI PIERO, MAIOLI PIERO, pertanto i membri del Consiglio presenti sono in numero legale di 19.

I L C O N S I G L I O

Richiamata la deliberazione Consiglio Comunale n. 73 del 01.08.2003, esecutiva, con la quale, ai sensi dell’art. 113-bis del Decreto Legislativo n. 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni, veniva individuata la forma di gestione di parte dei servizi bibliotecari, archivistici e culturali (con particolare riferimento al Museo della Scrittura) nell’affidamento diretto ad associazione culturale denominata “ABACO” appositamente costituita e partecipata dal Comune;
Verificato nel corso del biennio dalla sua attivazione, che tale modalità gestionale, pur presentando aspetti positivi, ha evidenziato molte difficoltà e criticità sia in relazione all’attività di programmazione da effettuare congiuntamente con il Comune di Pontedera, sia in ragione della notevole complessità dei rapporti con gli altri enti che a tale soggetto associativo hanno fatto riferimento (es. Rete Bibliolandia);
Dato atto, inoltre, che le attuali limitazioni imposte alla capacità di spesa degli Enti Locali sono tali accrescere le difficoltà gestionali laddove più enti assumano la qualità di soci di una stessa associazione culturale;
Ritenuto, altresì, necessario approfondire, fin dal presente, altre possibili forme gestionali di tutti i servizi culturali dell’Ente che possano condurre ad una valorizzazione degli aspetti di integrazione gestionale e di autonomia organizzativa propri di un moderno sistema di tali servizi e che si caratterizzino per flessibilità e integrazione tra i tutti diversi ambiti operativi presenti all’interno dell’Amministrazione;
Valutato, pertanto, anche in ragione del limitato valore economico dei servizi di cui in oggetto, oggi affidati direttamente ad ABACO, che la modalità più idonea alla gestione degli stessi vada individuata nella titolarità diretta dei medesimi e nel successivo affidamento in appalto ad soggetti specializzati nel settore;
Udita la discussione meglio riassunta nel verbale dell’odierna seduta consiliare;
Visto il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del presente atto, che entra a far parte integrante e sostanziale del presente provvedimento (allegato A), espresso, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali” - T.U.E.L. approvato con D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni, dal Responsabile del Servizio Politiche Culturali, nonché il visto del Dirigente del Settore Servizi alla Persona e Politiche di Solidarietà;
Omesso il parere in ordine alla regolarità contabile del presente atto, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali” - T.U.E.L. approvato con D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni, in quanto dallo stesso non derivano impegni di spesa o diminuzioni di entrata;
Con voti favorevoli n. 15, espressi per alzata di mano, dai n. 19 membri del Consiglio presenti, di cui n. 15 votanti e n. 4 astenuti (De Luca Carlo, Ferraro Roberto, Corsi Carlo e Sardelli Giacomo), riscontrati con l’ausilio degli scrutatori nominati ad inizio di seduta;

D E L I B E R A

1. Per le motivazioni in premessa espresse, di disporre che nel corso dell’anno 2006 il Comune riassuma la titolarità diretta dei servizi relativi al Museo della Scrittura, del servizio archivistico e bibliotecario relativo alle biblioteche decentrate di Ponte a Egola e di San Miniato Basso, nonché dei servizi relativi all’archivio di deposito;

2. Di attivare fin da subito il processo di ritrasferimento dei servizi conferiti con specifico contratto di servizio ad ABACO alla Amministrazione Comunale;

3. Di disporre che in tale processo di ritrasferimento dovranno essere attuate, in pieno accordo con gli organi dell’Associazione, tutte le opportune misure e accorgimenti idonei a limitare ogni possibile disservizio, tenendo presente nello specifico la necessità di non incidere negativamente sui rapporti contrattuali in corso;

4. Di disporre che la gestione dei servizi di cui al punto n. 1, una volta ritrasferiti, avvenga mediante successivo affidamento in appalto a soggetti specializzati nel settore;

5. Di dare atto che al termine del processo di ritrasferimento dei servizi il Comune di San Miniato recederà dall’Associazione ABACO;

6. Di dare atto che, fin dal presente, occorre approfondire ed esaminare tutte le future possibili forme gestionali dei servizi culturali oggetto della presente delibera unitamente al complesso dei servizi culturali e museali già direttamente gestiti dall’Amministrazione;

7. Di dare incarico al dirigente del Settore Servizi alla Persona e Politiche di Solidarietà di porre in essere gli atti necessari per realizzare i contenuti del presente deliberato;

8. Di allegare al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale, il parere in ordine alla regolarità tecnica di cui all'art. 49, comma 1, del “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali” - T.U.E.L. approvato con D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni (allegato A);

Indi il Consiglio Comunale

In ragione della necessità di iniziare fin da subito tutte le azioni necessarie al processo di ritrasferimento dei servizi in oggetto

con successiva votazione: voti favorevoli n. 15, espressi per alzata di mano, dai n. 19 membri del Consiglio presenti, di cui n. 15 votanti e n. 4 astenuti (De Luca Carlo, Ferraro Roberto, Corsi Carlo e Sardelli Giacomo), riscontrati con l’ausilio degli scrutatori nominati ad inizio di seduta

D E L I B E R A
Di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4, del “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali” - T.U.E.L. approvato con D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni.